19 Luglio 2019
[]

Progetti

"COOPERATIVA LAABO"

le nostre attività
La neo-cooperativa agricola LAABO, composta da 48 donne e 31 uomini, prende il nome dal corso d´acqua che attraversa il campo del villaggio di Moriady, coltivato a melanzane, cetrioli, arachidi.
In questo villaggio è stato costruito un forno per il pane, con una integrazione di fondi della ONG locale FMG, sia per il villaggio che per i villaggi limitrofi.
Siamo in Guinea Conakry a 120 Km dalla capitale, prefettura di Kindia, in zona rurale nello stesso villaggio, Moriady, che ha un centro sanitario polivalente.
Il personale del centro è stato formato da CLMC - FMG per la cura e il reinserimento dei malati mentali. Rifinanziamo questo progetto per due anni, avendo già un altro progetto di formazione quindi le verifiche intermedie di questa iniziativa saranno effettuate ogni sei -
sette mesi in occasione delle nostre missioni per il nuovo progetto finanziato dalla CEI (Conakry, Kindia, Pita, N´Zèrèkorè) per la cura e la presa in carico dei malati mentali in Guinea. Sono impegnati nel progetto una volontaria italiana responsabile del progetto, un
animatore/responsabile locale a tempo pieno sul terreno, due formatori locali per le sessioni previste in loco, un panettiere e un aiuto - panettiere, un´autista per il trasporto
degli ingredienti per il pane (farina ecc..), una piccola equipe per il trasporto della legna dal bosco al villaggio. Alcune di queste attività permetteranno anche un´eventuale reinserimento, con piccole mansioni, di malati mentali riabilitati.


Descrizione delle attività alle quali saranno destinati i fondi raccolti

Le attività richieste dai soci della cooperativa e quelle emerse dalla valutazione del precedente finanziamento sono le seguenti:

incrementare e sviluppare nuove coltivazioni di prodotti agricoli per il consumo interno e per la vendita sul mercato locale dei prodotti agro-alimentari anche con l´acquisto di ulteriori utensili ( zappe innaffiatoi ecc..)

finanziare lo scavo per un pozzo artesiano e avere così l´acqua anche nella stagione secca

sostenere le attività del forno a pane che ha avuto un momento di stallo e incrementare la produzione e la vendita del pane

continuare la formazione dei responsabili della cooperativa alla gestione delle risorse economiche, umane ecc... settore da rafforzare e ritenuto molto utile sia dagli operatori locali sia dal valutatore .
Documenti allegati
Dimensione: 2,70 MB

sito realizzato da lapubliemme.com